Campo P.G. n.065 – Altamura

Il campo n. 65 è collocato nel territorio di Altamura ed entrò in funzione nella primavera del 1942.  Aveva una capienza di 12.000 posti, motivo per cui veniva definito un maxi campo. I prigionieri erano di varia nazionalità: inglese, australiana, canadese, sudafricana, cipriota, mediorientale, neozelandese e altre non specificate.

Oggi è rimasto ben poco delle numerose strutture che componevano il campo ma sopravvivono molte tracce di chi da questo luogo ci è passato, tra scritte e segni sulle pareti ormai scrostate.

Il contrasto generato dall’alternarsi di vedute più ampie a dettagli degli interni restituisce una visione abbastanza completa di ciò che è oggi il campo: un luogo ormai abbandonato e dall’aria metafisica le cui pareti interne ancora trasudano vita.

Ilaria Ferrara – Mariella Miglionico – Nicla Pisciotta – Maria Luigia Silvano

Annunci