Carcere Femminile – Trani

Un tempo monastero, il carcere femminile di Trani è un edificio dall’idea triste, rigida e dagli spazi angusti. Ubicato all’interno della città in prossimità della costa è immerso in un lussureggiante parco nel pieno della vita cittadina.

Qui è dove sono state prigioniere di guerra 24 donne jugoslave durante il corso del 1943. Grazie a dei memoriali scritti da una delle detenute, Cita Lovrencic-Bole, è stato possibile immaginare quali fossero le loro condizioni di vita. Il progetto parte proprio da qui con l’idea di far riemergere le loro lotte, le loro vite fatte di banale quotidianità, di paure e di impegno politico. Nel desiderio di ridare vita, volto e immagine a quelle donne sono stati raccolti materiali d’archivio, still-life ispirati dai memoriali e una mappatura delle mura del carcere: mataforico tentativo di oltrepassare le alte mura della detenzione, ma anche le mura dal tempo trascorso che ci separa da quegli anni.

Ros Brown – Viola Vagnozzi

Annunci